Cerca
Ciao,
cosa stai cercando?

Risultati

Story

Da oltre 90 anni, Bialetti racconta i valori della nostra tradizione attraverso un percorso di aromi, colori e sapori che parlano di casa, riti conviviali e quotidianità.

La storia di successo di questa solida e affermata realtà italiana inizia nel 1919, quando Alfonso Bialetti apre a Crusinallo, in provincia di Verbania, un'officina per la produzione di semilavorati in alluminio che presto diviene un luogo di studio e di realizzazione per la produzione di prodotti finiti da immettere direttamente sul mercato.

1919
NASCE BIALETTI
Alfonso Bialetti, apre a Crusinallo, Verbania, un’officina per la produzione di semilavorati in alluminio. Spinto dallo spirito imprenditoriale, trasforma la sua officina, Alfonso Bialetti & C. Fonderia in Conchiglia, in un atelier per la progettazione e produzione di prodotti finiti, pronti per il mercato.
1933
LA MOKA: UN’INVENZIONE RIVOLUZIONARIA
Dal genio di Alfonso Bialetti, viene alla luce Moka Express. La Moka dal design Art Decò, rivoluziona il modo di preparare il caffè a casa e permette all’azienda, grazie anche all’ambizione dei figlio Renato, di affermarsi immediatamente tra i principali produttori italiani di caffettiere.
1938
AETERNUM AGLI ESORDI
A Lumezzane, in provincia di Brescia, Bortolo Bugatti, insieme ai suoi figli, fonda l’azienda che porta il suo nome, dedicandosi alla produzione di posate in ottone. Tra il 1954 e il 1955 inizia la produzione di strumenti da cottura in acciaio inox: in quello stesso periodo, l’Azienda assume il nome Aeternum.
1947
IL SUCCESSO DI RONDINE
Mentre Moka Express inizia ad arrivare sui mercati esteri, a Coccaglio, in provincia di Brescia, Francesco Ranzoni, nonno dell’attuale Presidente del gruppo, fonda un’Azienda specializzata nella produzione di pentole in alluminio: Rondine Italia. Negli anni ’80 la Società è tra le prime in Italia ad utilizzare il rivestimento antiaderente e introdurre la serigrafia sui propri prodotti da cottura. Nello stesso periodo Rondine Italia raggiunge un altro importante traguardo con la creazione della linea di strumenti da cottura in alluminio antiaderente Trudi, che diviene un’icona della produzione, grazie al mix vincente tra innovazione tecnica e stilistica con un eccellente rapporto qualità/prezzo, imponendo il marchio Rondine in Italia e all’estero.
1958
L’OMINO COI BAFFI: ICONA DELLO STILE BIALETTI
La notorietà del marchio Bialetti viene ulteriormente consolidata grazie ai rilevanti investimenti pubblicitari su Carosello, noto programma televisivo italiano, ed alla comunicazione incentrata sull’immagine dell’ “Omino con i baffi”, nato negli anni ’50 dalla matita di Paul Campani, che ne diviene il simbolo e tutt’oggi è presente sia sul marchio del Gruppo Bialetti Industrie che applicato sui prodotti del brand Bialetti.
1993
RONDINE ACQUISISCE BIALETTI
Aziende dalla storia diversa, Bialetti e Rondine, ma accomunate dalla medesima vocazione alla qualità e all'innovazione tanto da indurre l’attuale Presidente, Francesco Ranzoni, ad acquistare da Faema una partecipazione rappresentativa dell’intero capitale sociale dell’Alfonso Bialetti & C. Una mossa imprenditoriale unica che, nel giro di pochi anni, ha originato tanti successi firmati dal mitico "Omino coi baffi". Qualche anno dopo, nel 1998, Rondine e Alfonso Bialetti & C. si uniscono.
2005
L’INGRESSO DI GIRMI E CEM NEL GRUPPO
La volontà di essere ancor più competitivi nel mercato dei piccoli elettrodomestici porta all’acquisizione di un altro marchio storico, Girmi, le cui origini risalgono ad Omegna proprio nel 1919, come era stato per Bialetti. Il Brand viene poi ceduto nel 2016, quando l'Azienda decide di concentrarsi principalmente sul core business dei prodotti per la preparazione del caffè. Nello stesso anno, con l’obiettivo di porre le basi di un sito produttivo e commerciale a servizio dell’area est-europea e mediorientale, il Gruppo Bialetti acquisisce CEM, società attiva nella produzione e commercializzazione di strumenti da cottura in alluminio antiaderente e con un marchio di forte riconoscibilità e tradizione in Turchia.
2006
IL GRUPPO ACQUISISCE AETERNUM
Bialetti Industrie si espande ulteriormente acquisendo Aeternum, lo storico marchio italiano leader nella produzione in acciaio nel settore degli strumenti da cottura e delle pentole a pressione.
2006
NASCE IL PROGETTO RETAIL
La qualità, lo stile e il design delle proposte Bialetti, incontrano direttamente il consumatore finale: nasce così il progetto Bialetti Store.
2007
BIALETTI INDUSTRIE ARRIVA IN BORSA
È il 27 luglio quando Bialetti Industrie diventa una società quotata su MTA di Borsa Italiana.
2010
BIALETTI LANCIA I CAFFÈ D’ITALIA
Nessuno meglio di Bialetti sa quale importanza abbia il rito del caffè nelle famiglie italiane: tradizioni e tecniche locali rendono unica e inconfondibile l’esperienza del caffè degustato nella propria città. Nascono così le capsule de I Caffè d’Italia, un vero e proprio viaggio sensoriale attraverso le eccellenze dell’espresso all’italiana, esaltando le differenze di abitudini e di gusto da nord a sud, passando per Torino, Venezia, Milano, Roma e Napoli. Le capsule, in alluminio e completamente riciclabili, contengono 7 grammi di caffè, come raccomandato per l’autentico espresso italiano e vengono prodotte in Italia, nello stabilimento di Coccaglio.
2013
L’OMINO COI BAFFI SVELA LA PROPRIA PASSIONE PER LA PASTICCERIA
Bialetti Dolce Chef è la collezione dedicata al mondo della pasticceria e del cake design. Una linea per la preparazione dei dolci originale ed esclusiva nei contenuti estetici, innovativa nei materiali e completa nell’assortimento. Nel 2014 l’intera linea è stata eletta dai consumatori Prodotto dell’Anno, affermandosi come punto di riferimento per tutti gli appassionati di questa dolce arte pasticcera!
2016
MOKA INDUCTION: L’INNOVAZIONE CHE PRESERVA LA TRADIZIONE
Ancora una volta Bialetti presenta un’invenzione straordinaria nel settore delle caffettiere tradizionali: si tratta, infatti, della prima Moka adatta per essere utilizzata anche su piani a induzione. L'impegno profuso da Bialetti Industrie nell’ambito di Ricerca & Sviluppo ha consentito la creazione di una caffettiera rivoluzionaria, idonea all’utilizzo sul gas, sulla piastra elettrica, sui piani in vetroceramica e a induzione. Tutto questo grazie all’unione di due materiali di alta qualità: la lega d’alluminio, indicata per l’uso alimentare, del coperchio e del raccoglitore - la stessa che da sempre forma il resistente corpo della storica Moka Express - e l’acciaio inossidabile della caldaia e dell’imbuto, perfetto per l’utilizzo sui piani a induzione.
2019
Bialetti festeggia 100 anni.